Asset 6

il territorio

Un vitigno unico, come il suo territorio: la ribolla gialla e il Friuli Venezia Giulia.

Asset 1 Asset 2 Asset 3 Asset 4
Asset 11

Regione dell’estremo nord est dell’Italia, il Friuli Venezia Giulia è un territorio complesso e affascinante. Un “compendio dell’universo”, lo definiva il poeta e scrittore Ippolito Nievo, perché esteso dalle vette alpine al mare.

Il Friuli Venezia Giulia si colloca tra le Alpi e il mar Adriatico. Pur essendo in larga parte montuoso, è caratterizzato da paesaggi molto vari: le montagne hanno contorni duri ma altezze modeste, mentre le colline sono dolci e digradano verso un’estesa pianura e poi verso la costa adriatica. Il clima è vario e dipende dall’altitudine, mentre i terreni cambiano da zona a zona: le montagne sono calcaree e dolomitiche, le colline hanno origine morenica, mentre la pianura presenta sia un suolo arido – la zona cosiddetta dei Magredi – sia aree in cui le acque superficiali sono abbondanti.

 

Queste caratteristiche climatiche e fisiche hanno reso la regione un luogo ideale per la coltivazione della vite e la produzione del vino, fin dall’antichità. Ai tempi della dominazione Romana, quando il territorio fu denominato Forum Julii e Aquileia divenne una delle città più importanti dell’Impero, i vini della regione venivano menzionati ed elogiati da Plinio il Vecchio. La coltivazione dell’uva e il commercio del vino continuarono a svilupparsi nel corso dei secoli, rendendo questo territorio uno tra i più interessanti al mondo nell’ambito dell’enologia.

il territorio

Il Friuli Venezia Giulia è una terra di grandi vini bianchi. Tra i molti vitigni coltivati spiccano le varietà autoctone, tra cui la ribolla gialla.

Questione di terra

 

La combinazione di suolo e microclima danno vita a vini diversi da zona a zona.
Il Friuli Venezia Giulia è diviso in varie aree produttive, le più importanti delle quali sono il Collio, i Colli Orientali e il Friuli Grave. Il Collio è situato nella parte più orientale della regione, mentre i Colli Orientali si trovano più a nord ovest: entrambe le zone sono riconosciute per l’altissima qualità della produzione.
La zona delle Grave è la più vasta della regione, estesa dalla provincia di Udine a quella di Pordenone.

sun

Il suolo è ideale per la coltivazione della vite

Il microclima influisce sulla qualità dell’uva

vine
Asset 4

Il tempo
e la pazienza perfezionano il vino